Concerto multisensoriale, audio-olfattivo

Vi presentiamo un evento musicale e culturale, di profilo internazionale, dotato di prerogative uniche ed innovative.
Un Concerto in cui tecnologia, fisiologia umana e sensibilità interiore, interagiscono per fornire un’esperienza indimenticabile, con alti livelli di emozione e profondità.
Tutto prende vita dalla composizione di Màlleus, intitolata “OPERA TOTALE”, frutto delle forti motivazioni spirituali che ne hanno determinato la genesi e il suo grande potere emozionale.
Una creazione senza tempo e indefinibile nel suo genere musicale, che lo stesso autore ha registrato nei suoi Studi di Recanati in due anni consecutivi di lavorazione, coinvolgendo nelle registrazioni più di 200 persone tra gruppi corali, musicisti, attori e, date le profonde implicazioni interiori, anche gruppi di ricerca olistica e spirituale.
Un’ Opera imponente, un unico brano della durata di un’ora, che utilizza la tecnologia Dolby Surround integrata dalla straordinaria prestazione del computer musicale “Fairlight serie III”, che con i suoi 40.000 suoni archiviati, ha consentito di dotare il progetto di una tridimensionalità filmica della musica che consente allo spettatore, che sta vivendo il Concerto ad occhi chiusi, di fare un viaggio interiore molto profondo ed emozionale.
Per la complessità compositiva ed effettistica l’Opera però, non può essere riprodotta in sala con musicisti dal vivo, ma può solo trovare idonea valorizzazione attraverso un imponente impianto audio Surround 5.1 Meyer Sound, fornito dalla EKO MUSIC GROUP in qualità di Sponsor tecnico dell’evento, per consentire all’ascoltatore di essere al centro della musica e di entrare in risonanza con essa, in un’esperienza eccezionalmente coinvolgente.
Ad accentuare l’unicità e la valenza multi-sensoriale dell’evento, illuminato solo da un lume di candela, una geniale invenzione del M° Màlleus permette con delle macchine appositamente costruite, a portare sugli spettatori essenze, profumi e odori in determinati punti della partitura musicale, sottolineando  e rafforzando percettivamente i temi così intensi dell’Opera.
L’aspetto sensoriale, è inoltre stimolato dai 432 Hz di riproduzione musicale che con i 40 – 50 Hz delle basse frequenze, mettono in risonanza il corpo oltrepassando la fisicità e gli effetti come il vento e la pioggia, sono così reali da lasciare gli spettatori increduli e avvolti in un turbinio di emozioni.
Ad espandere la scenografia olfattiva dello spettacolo, oltre alle fragranze distillate da vari Maestri profumieri internazionali, contribuiscono “gli odori” dei vari ambient così realisticamente descritti in Opera Totale, che trasportano lo spettatore verso un’unica, intensa, indimenticabile esperienza interiore.
In questo incontro tra spiritualità laica e visione olistica, “OPERA TOTALE” attiva dinamiche in cui, come spiega il compianto Prof. Massimo Inardi: « … la musica entra nelle pieghe più oscure e tortuose della psiche, spesso anche dove non si vuole far arrivare la parola, per cercare di creare un dialogo tra l’uomo ed il suo io, fra l’uomo e la sua anima. OPERA TOTALE è una prova con se stessi, è una prova della forza e dell’energia di cui l’uomo è stato dotato ed è liberazione di tutte le energia che l’uomo racchiude dentro di se: quelle conosciute, ma soprattutto quelle sconosciute che sono la gran parte della psiche umana ».